Categorie
Social a tavola

Quali passi fare su Facebook?

1) Utilizza i contenuti prodotti dagli ospiti

Costruire community attraverso contenuti generati dagli utenti (UGC) di ispirazione è fondamentale per generare vicinanza tra persone e affezione verso il ristorante. Le persone adorano condividere i loro capolavori culinari – cucinati in casa, mangiati o ordinati – e ottenere consigli e commenti da altri con gusti simili. Come a esempio Plated, che ha accresciuto la sua community proprio grazie a UGC condivisi su Instagram con l’hashtag #platedpics.

2) Allargare dai contenuti alla strategia

Sfruttare il contenuto dei piatti o delle ricette attraverso i canali social potrebbe sembrare un gioco da ragazzi per brand o ristoranti, ma non tutte le aziende stanno usando con maestria questa leva. Si può collegare ad attività di email marketing, di retargeting e social content con importanti ritorni.

3) Usa i Chatbot

C’è chi distribuisce anche i contenuti delle ricette tramite il chatbot Facebook come Whole Foods, in cui gli utenti possono sfogliare i prodotti o cercare ricette utilizzando parole chiave o persino emoji. «I clienti di Whole Foods Market sono sempre alla ricerca di ispirazione, indipendentemente dal fatto che siano a casa, di corsa per strada o che camminano nei negozi…», ha dichiarato Jeff Jenkins, Global Executive of Digital Strategy and Marketing presso Whole Foods Market, in un’intervista con VentureBeat.

Facebook Local, Eventi e Tab Vetrina

Facebook Places appare come una grande pagina luoghi dove sono inserite informazioni importanti, in cui è necessario gestire la propria Pagina in modo corretto per essere raggiunti dalle persone in loco. Per il Food Marketing, oltre ciò, è possibile sfruttare due altri strumenti – come gli eventi e la tab vetrina – per azioni di local marketing e per promuovere pacchetti in particolari stagioni dell’anno, serate a tema o mettere in comunicazione online con offline e avere reale riscontro della strategia intrapresa.

Consigli per i Ristoratori e gli Chef

In conclusione, le strategie di marketing content per i brand alimentari funzionano meglio quando i marchi evidenziano i loro valori e conoscono i gusti del pubblico. Soprattutto, i ristoranti devono lavorare di più in modo da soddisfare i loro clienti ed evitare quindi che questi cerchino i contenuti altrove. L’obiettivo è lavorare di più alle strategie di comunicazione e all’utilizzo corretto delle leve marketing attraverso diversi strumenti messi a disposizione sia online sia offline (www.comunicazionenellaristorazione.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *